Io robin de luca
Io robin de luca

Liberiana picchiata in autobus da futili motivi, una peruviana violentata e picchiata, Maricica, l' infermiera colpita e morta,

e poi ci lamentiamo ogni qual volta uno straniero ci crea problemi, poi ci vestiamo da brave persone quando subbiamo torti, siamo sempre pronti con la spada del buonismo a colpire extracomunitari e diversi.

I razzisti quelli che si definisconoi buonisti d' Italia, sono sempre pronti a scrivere cazzate su fb ogni volta che un italiano subisce sono sempre pronti a creare pagine a condividere il messaggio provocatori e razzista, mentre si nascondo e magari partecipano in modo offensivo contro chi difende gli extracomunitari quando c'è bisogno di difendere.

Molti italiani si sono sentiti offesi quando il padre di Maricica e il marito, al funerale della donna hanno gridato il loro dolore gridando morte alla morte, subito l' Italia per bene quella falsa tanto per intenderci si e vestita da mosca bianca dichiarando che non è giusto rispondere con la morte alla morte, è sono d'accordo non è giusto, ma non e neanche giusto dare i domiciliari all' assassino di Maricica, visto che con tutta probabilità saranno concessi.

Continuiamo a restare con le mani in mano a stare in silenzio, per poi gridare quando saremo noi a essere colpiti in questo modo non aggiusteremo l' Italia, ma contribuiremo a far crescere razzismo violenza e soprattutto la vergogna di sentirci italiani

L' italia non' è un paese razzista,

Io robin de luca
Io robin de luca

un giorno questa frase la lessi su un muro, quel giorno non riuscivo a smettere di ridere, mai barzelletta e stata più divertente di quella scritta, ........ poi quelle risate si trasformarono in tristezza, in lacrima in dolore, pensai a quei commercianti a Milano che a colpi di spranga hanno ucciso un giovane di colore per una scatola di biscotti, a Parma a quei vigili urbani che dovrebbero difendere i diritti degli esseri umani e invece trascinano sul asfalto un uomo di colore per poi chiuderlo nel porta bagagli, a quella mamma di origine Senegalese, ma Italiana che viene fermata dalla polizia di Ciampino, e viene insultata maltrattata e denudata, ripenso a quella ragazzina picchiata in bus per aver osato sedersi senza averne diritto non essendo Italiana, e Penso a Valentina e Cristina due bambine rom di 10 e 11 anni morte annegate a Torregaveta e lasciate al sole per ore sulla spiaggia prima che venissero a ritirare i corpi, e la gente intorno continuare a prendere il sole.

 

VERGOGNATEVI VERGOGNATEVI 1000 VOLTE VERGOGNATEVI.

 

Mi chiedo perché si deve sempre parlare di civiltà , mi chiedo perché tutti noi parliamo del' amore della pace della fratellanza e poi alla prima occasione c'è ne freghiamo delle etichette e pensiamo ai fatti nostri ai nostri culi grassi che devono sedere su cuscini morbidi e chi se ne frega se oggi l' uomo al angolo sta mangiando un pezzo di pane di una settimana, oggi è domenica a tavola voglio il dolce, altrimenti litigo con la moglie, certo mi sta bene che tu mangi e l' altro digiuna, che tu te ne sbatti del prossimo, ma almeno devi avere il coraggio di gridare io sono razzista, io sono contro a chi e diverso odio i Gay e i Negri, amo solo me stesso, ecco questo e quello che vorrei sentire dalla gente. perché la gente e questo quello che pensa veramente, perché la gente e questo quello che vuole veramente , perché la gente non ama il prossimo come se stessi, ma lo odia.

ecco il perché di questo video, perché nel mio piccolo voglio gridare io non sono razzista

 

L' Italia non' è un paese razzista

 

Con questa frase scommetto che ridi pure tu.

La pelle nera cantata da Massimo De Luca

Scrivi commento

Commenti: 0
Contatore utenti connessi
aiutami a crescere clicca su----> la mia pagina di----->
sito amico----->